Le 10 fotografie più care mai vendute

Provengono tutte dal mercato secondario – ovvero quello delle Case d’Asta – e, ormai da diverso tempo, vedono i loro record imbattuti.

Peter Lik, Phantom, $6.5 

Peter Lik, Phantom
Peter Lik, Phantom

“Avrei potuto farlo anch’io?” è un quesito che forse troppo spesso l’osservatore, poco consapevole delle dinamiche artistiche, si trova ad affrontare. In questo caso però ad “averlo fatto anche loro” ci sono le diverse schiere di turisti che, durante la visita all’Antelope Canyon, entrano puntualmente in contatto con questo strano fantasma nato dall’incrocio di sabbia e luce.

Al di là delle polemiche, è Phantom – realizzata dall’australiano Peter Lik – la fotografia più cara della storia, con i $6.5 millioni raggiunti in asta nel dicembre 2014.

Andreas Gursky: Rhein II (1999), $4,338,500

Andreas Gursky: Rhein II (1999)
Andreas Gursky: Rhein II (1999)

Spesso a generare il valore dell’opera d’arte non è l’opera in sè, quanto piuttosto ciò che le ruota attorno. Così a giustificare i $ 4,338,500 con cui Rhein II (1999) di Andreas Gursky è stata acquistata da Christie’s nel 2011, non concorrono solo la tecnica realizzativa e le dimensioni della stampa. In questo caso è infatti risultata fondamentale la rarità dell’opera, esistente in soli 6 esemplari: tre conservate in musei pubblici (Moma, Tate, Pinakothek der Moderne, Munich), una in un museo privato (Glenstone, Potomac) e solamente due a disposizione dei collezionisti privati.

Richard Prince: Spiritual America (1983), $3,973,000

Richard Prince: Spiritual America (1983)
Richard Prince: Spiritual America (1983)

La stampa Ektacolor è stata eseguita nel 1983 ed è stata venduta da Christie’s New York per 3.973.000 dollari nel maggio 2014. È una “rielaborazione” della foto scattata da Garry Gross a Brooke Shields, all’età di dieci anni, che è al centro di molte controversie. La particolarità, dunque, è che Prince non ha scattato la foto originale, ma piuttosto ha scattato una foto di una foto. L’originale è infatti apparsa sulla rivista pornografica Sugar ‘n’ Spice, ed è stata commissionata dalla madre di Shields nel tentativo di lanciarne la carriera ancora ragazzina.

Cindy Sherman: Untitled #96 (1981), $3,890,500

Cindy Sherman: Untitled #96 (1981)
Cindy Sherman: Untitled #96 (1981)

In una classicfica del genere non poteva mancare Cindy Sherman e, guardando allo stile fotografico dell’artista statunitense, l’opera in questione non può che essere un autoritratto. La fotografia, venduta da Christie’s nel maggio 2011 per $3,890,500, rappresenta un autoritratto di Cindy Sherman a 27 anni, realizzata per il magazine Artforum, che di fatto però non pubblicò mai l’immagine.

To Her Majesty, by Gilbert & George (1973), $3.767.960 

To Her Majesty, by Gilbert & George (1973)
To Her Majesty, by Gilbert & George (1973)

Il 30 giugno 2008 la fotografia di Gilbert & George è stata venduta per $3.767.960 da Christie’s a Londra, Regno Unito. Gilbert Prousch e George Passmore e la loro “Art for All”, declinata con diversi media, sono tuttora molto popolari in Gran Bretagna. To Her Majesty, fa parte della serie di immagini “Modern Rubish”.

Richard Prince: Untitled (cowboys), $3,749,000

Richard Prince: Untitled (cowboys)
Richard Prince: Untitled (cowboys)

Ancora Richard Prince, ancora Christie’s, ancora nel maggio 2014: Untitled (Cowboy) viene venduta per $3,749,000.

Jeff Wall: Dead Troops Talk (1992)

Jeff Wall: Dead Troops Talk (1992)
Jeff Wall: Dead Troops Talk (1992)

(Una scena dopo un’imboscata di una pattuglia dell’Armata Rossa, vicino a Moqor, Afghanistan, inverno 1986) La grande attenzione ai dettagli della fotografia, la grande dimensione e l’allusione diretta alla pittura storica del XIX secolo sono probabilmente alcuni dei motivi per cui è stata venduta 3.666.500 dollari a maggio 2012 presso Christie’s a New York. A prima vista sembra una vera scena di guerra, ma in realtà è stata messa in scena in studio con degli attori.

Richard Prince: Untitled (2001-2002), $3,401,000

Richard Prince: Untitled (2001-2002)
Richard Prince: Untitled (2001-2002)

Firmata, datata 2001-02 e incisa su un’etichetta sul retro, stampa ektachrome, 100 x 66 in. 254 x 169 cm. Eseguito nel 2001-2002, questo lavoro è tratto da un’edizione di 2 più una prova dell’artista. Venduto nel novembre del 2007 a Sotheby’s New York.

Andreas Gursky: 99 Cent II, Diptych, 2001, $3,346,456

Andreas Gursky: 99 Cent II, Diptych
Andreas Gursky: 99 Cent II, Diptych

Andreas Gursky è stato ben ispirato quando ha scattato questa foto. Venduta una prima volta per $ 2,25 milioni da Sotheby’s nel maggio 2006, passa poi di mano per $ 2,48 milioni nel novembre 2006 e infine viene acquistata a $ 3,346,456 nel febbraio 2007 presso Sotheby’s, Londra.

Andreas Gursky: Chicago Board of Trade III (1999-2000), $3,298,755

Andreas Gursky: Chicago Board of Trade III (1999-2000)
Andreas Gursky: Chicago Board of Trade III (1999-2000)

Questa immagine, opera di Andreas Gursky, è stata scattata nel 2000 e rappresenta la base commerciale del Board of Trade di Chicago. Gursky ha sovraesposto due aree per migliorare ulteriormente l’impressione di movimento e ha manipolato i colori per renderli più vivaci.

Aggiungi ai preferiti : Permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *