Bauhaus Contemporary. Riflessioni fotografiche sul Bauhaus e i suoi rappresentanti ungheresi

Sorgente: Bauhaus Contemporary. Riflessioni fotografiche sul Bauhaus e i suoi rappresentanti ungheresi

 

Bauhaus Contemporary. Riflessioni fotografiche sul Bauhaus e i suoi rappresentanti ungheresi

sede: Accademia d’Ungheria in Roma – Palazzo Falconieri (Roma).
cura: Krisztina Löbl.

Nel 2019 sono numerose in tutto il mondo le celebrazioni culturali previste per il centenario della Scuola del Bauhaus nonché del movimento artistico ad essa legato, la cui influenza è tutt’oggi palpabile.

Il numero degli artisti ungheresi che all’epoca contribuirono all’esperienza rivoluzionaria del Bauhaus è piuttosto numeroso, tra cui spicca il nome di László Moholy-Nagy, uno degli insegnanti più importanti della Scuola, nonché l’architetto e designer di fama mondiale Marcell Breuer.
Si ricordano inoltre altri artisti, sempre ungheresi, con ruolo chiave nell’attività e visione del Bauhaus, tra cui Otti Berger, Hugó Johan, Farkas Molnár, Henrik Stefán e Andor Weininger.
L’Accademia d’Ungheria quest’anno intende dedicare una serie di iniziative volte a ricordare il Bauhaus, tra cui la mostra “Bauhaus Contemporary. Riflessioni fotografiche sul Bauhaus e i suoi rappresentanti ungheresi” a cura di Krisztina Löbl.

Il tema principale su cui verte la mostra è il Bauhaus, in particolare l’operato dei suoi rappresentanti ungheresi e il contributo di questi ultimi al Bauhaus.
La rassegna fotografica di cui sopra – contrariamente alle celebrazioni di stampo “tradizionale” – tramite opere di artisti ungheresi contemporanei, intende sottolineare quanto la tradizione del Bauhaus sia tutt’oggi viva e presente nella scena artistica ungherese contemporanea.
Le opere esposte in mostra, pervenute tramite un concorso su invito, sono state selezionate da una giuria di esperti che ne hanno selezionate le opere di 15 noti fotografi ungheresi da inserire nella selezione del Bauhaus Contemporary.
Tra i membri della giuria si ricordano Csaba Káel, Presidente della Commissione operativa del Festival di Primavera di Budapest, nonché direttore generale del MÜPA (Palazzo delle Arti, Budapest); Gábor Máté, Capo del Dipartimento di fotografia dell’Università di Arte e Design Moholy- Nagy di Budapest e Zsolt Petrányi, Responsabile della Collezione contemporanea alla Galleria Nazionale Ungherese.
Il programma include artisti di tutte le generazioni della scena fotografica contemporanea ungherese.
Gli autori delle opere esposte, adoperando gli strumenti della fotografia contemporanea, rievocano lo spirito del Bauhaus nonché l’operato degli artisti ungheresi che ne presero parte.
La rassegna fotografica Bauhaus Contemporary riesce ad illustrare in modo eccellente il rapporto tuttora vivo tra la comunità artistica ungherese di allora e quella contemporanea, sia che si tratti di esperimenti creativi ispirati ai fotogrammi di László Moholy-Nagy, sia che si parli dell’analisi dell’interazione architettura – fotografia o dell’esplorazione delle forme geometriche tipiche del Movimento.

Fotografi: Dávid Biró, Zsolt Birtalan, Balázs Csizik, Ákos Czigány, Imre Drégely, Kata Geibl, Eszter Herczeg, László György Király, Gábor Arion Kudász, Balázs Máté, Szilvia Mucsy, Julianna Nyíri, Anikó Robitz, Magdolna Vékás, Sári Zagyvai.

Inaugurazione: venerdì 8 novembre ore 19:00

Aggiungi ai preferiti : permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *